25.3.14

Moleskine addict // Pazza per le Moleskine


How many of you keep a diary, a notebook or a simple moleskine where to collect and pin ideas?
Sometimes they are thoughts, sometimes drawings or collages, but they may also be recipes, or tickets from faraway. Some people start to write one during a long journey, hoping to fix memories, while others create a real collection of ideas, a sort of 3D Pinterest board.
I have a friend nicknamed " Scrap" - and I am the only one who considers this as a compliment - another one that has turned this passion into an almost full time job,  some others who like to pin recipes as if there’s no tomorrow.
It is also said to be one of the best therapies, back to pen and pencils, forget "copy and paste" and let yourself go, let yourself be the real one and GET INSPIRED.
I do it because I like drawing and I think that keeping track of your thoughts is very therapeutic.
Also, I share the passion of those who put aside mouse and keyboard, those who still love handwriting and know how to put black on paper their ideas .
And you, what style are you? Lots of words, sketches or collage?
If there is someone, among you, who has never done it before... Well take heart , buy a small notebook and begin today, take notes of your life, for THERE ARE MOMENTS THAT CAN NOT BE LOST.


Quanti di voi hanno un diario, un taccuino o un semplice quaderno dove raccolgono e appuntano idee?
A volte sono pensieri, a volte disegni, altri collage d’immagini, ricette o biglietti di posti lontani; molti ne cominciano uno quando partono per un lungo viaggio, con la speranza di riportarsi a casa quel sapore di vacanza, mentre altri ne fanno un vero e proprio raccoglitore d’idee, una sorta di Pinterest in 3D.
Ho un’amica che a tal proposito viene chiamata “Ritaglini”, nonostante abbia tutta la mia approvazione, un'altra che i “ritaglini” li fa quasi per lavoro e chi appunta ricette come se non ci fosse un domani.
Dicono che sia una delle migliori terapie, prendere di nuovo penna e matite alla mano, dimenticarsi di copia e incolla e lasciarsi andare, lasciarsi ispirare.
Io lo faccio un po’ da sempre perché a me disegnare piace e trovo che raccogliere brevi pensieri sia molto terapeutico, sono a favore di chi sa mettere da parte mouse e tastiera, di chi ama ancora scrivere a mano e di chi sa mettere nero su carta le proprie idee.
E voi di che stile siete? Parole a non finire, disegni e scarabocchi o collage?
Se proprio c’è chi tra voi non l’ha mai fatto… bè fatevi coraggio, compratevi un piccolo block-notes e cominciate da oggi a prendere appunti della vostra vita, CI SONO MOMENTI CHE NON POSSONO ESSERE PERSI.



             


8 commenti:

  1. Invidio la capacità di chi sa tramutare i pensieri in colori
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)...grazie Monica, credo che il segreto sia lasciarsi ispirare, i colori per me sono fondamentali!

      Elimina
  2. Io invidio chi sa disegnare, le tue raccolte sono come un'opera d'arte.
    Io tengo a conservare tutte le agende e i libretti vari intatti, pur adorando carta ed inchiostro.
    In compenso tengo un diario dei sogni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Deb!
      Un diario dei sogni?!! Credo sia una cosa meravigliosa! Dovrei provarci pure io, sicuramente mettere nero su bianco i nostri desideri è già un primo passo per realizzarli.

      Elimina
  3. non potrei vivere senza la mia agendina , le conservo tutte da quando andavo alle medie ...dunque ora sono davvero tante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho quelle delle scuole...praticamente dei tomi pieni zeppi di colori, adesivi e ricordi stupendi!

      Elimina
  4. I tuoi disegni sono bellissimi.

    Io mi limito a scrivere un numero imprecisato di agende all'anno hihihi;)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tutto serve anche piccoli appunti presi durante il giorno. Parole e disegni sono parte di noi! ;) Grazi di essere passato/a!

      Elimina